Barbi
barbus_titteya1.jpg

Il termine barbo si riferisce ai barbigli simili a baffi che si trovano all'angolo della bocca, ma mentre alcune specie sono dotate di uno o due paia di queste appendici sensorie, altre ne sono sprovviste. I barbi, membri ovipari della famiglia delle carpe (Cyprinidae), hanno il classico aspetto di pesce, senza quelle forme e quelle squame così particolari presenti, per esempio, nei pesci gatto. La mancanza di specializzazione fornisce un'idea chiara della loro abbondanza di risorse e della capacità di formare attivamente branchi, con un gusto universale verso i piccoli elementi di cibo. La loro taglia relativamente piccola (a eccezione di Barbodes schwanenfeldi) li rende vulnerabili ai predatori. Perciò sono dotati di ottima vista e velocità per fuggire alla cattura. Non esistono cure parentali verso uova o avannotti. Tipico dei Ciprinidi in branchi è spargere centinaia di uova adesive sulle piante o sul substrato, dopo un breve ed energico corteggiamento.

Filtro titolo     Mostra # 
# Titolo articolo Visite
1 Barbo di Ceylon 167
2 Barbo di Schwanefeld 1214
3 Barbo rosa 196
4 Barbus arulius 737
5 Barbus everetti 176